Scuola e rischio infezioni: è sempre giusto mandarli?

Creato da emanuelepedilarco il: 12-01-2016

Buongiorno, vi seguo da molto tempo e vorrei chiedervi un consiglio: a breve nascerà il mio secondo figlio (febbraio 2016). Mi consigliereste di togliere dal nido il primo figlio (14 mesi) a cavallo della seconda gravidanza? E se sì per quanto? Grazie in anticipo!

Risposta di: Dott. Raffaele Troiano del 14-01-2016

Salve, a mio giudizio la necessità di scolarizzare un bambino che abbia meno di 30-36 mesi è legata solo a esigenze lavorative e familiari piuttosto che del bambino. Nei primi 2 anni e mezzo-3 anni la socialità del bambino si appaga quasi del tutto in ambito familiare. Non è necessario che venga scolarizzato a meno che non rappresenti una necessità della famiglia (solitamente per lavoro).

Detto ciò, e considerato che il primogenito scolarizzato può portare al secondo piccole "seccature infettive" potrebbe convenire sospendere la frequenza scolastica almeno per i primi 3 mesi di vita del nascituro.

Ovviamente le ho dato una mia opinione personale in quanto non esiste alcuna linea guida medica che dia risposta alla domanda de lei posta.

cordialmente

Dott. Raffaele Troiano - Pediatra

Risposta di: emanue del 15-01-2016

La ringrazio molto per il pronto riscontro. In effetti non esistendo una linea guida medica è più difficile orientarsi. Cordiali saluti. Emanuele

Condividi:

Tutti i contenuti degli articoli pubblicati in questo sito e le risposte dei medici alle domande degli utenti non vanno intesi come sostitutivi rispetto al parere del proprio medico curante, ma solo come note a carattere informativo non rappresentando essi in nessun caso un atto medico. Si ricorda a tal proposito che ogni atto medico presuppone un’accurata conoscenza della storia clinica e l'esame obiettivo del singolo paziente.

Commenta

I campi con * sono richiesti.