Feci e cacca verde in bambini e neonati

Quando preoccuparsi del colore delle feci?

Scritto da Dott. Raffaele Troiano - Pediatra il

"Dottore mio figlio fa la cacca verde! Mi devo precoccupare? Devo dargli qualcosa?"

Il colore verdastro delle feci a volte preoccupa i genitori molto più del dovuto. Alla fine di questo breve articolo vi sarà ben chiaro perchè i bimbi emettono talora feci verdi e perchè nella stragrande maggioranza dei casi non bisogna preoccuparsi in maniera eccessiva.

DA CHE DIPENDE IL COLORE DELLE FECI?

Il colore delle feci è determinato da 3 fattori: bile, flora batterica, velocità di transito intestinale.

1) Bile: secreta dal fegato nell'intestino, è un liquido colorato in quanto contiene alcune sostanze chiamate pigmenti biliari. Tali sostanze derivano dal metabolismo dell'emoglobina del sangue che viene trasformata dapprima in biliverdina (colore verde) e poi in bilirubina (colore giallo-arancio). Ed ecco che quindi la bile stessa ha un colore che può andare dal verde (specie nei primi mesi dove vie è maggior quota di biliverdina) al giallo (nelle età successive dove la quota di bilirubina è maggiore).

2) Flora batterica: allorchè la bile incontra la flora batterica intestinale, i pigmenti biliari vengono da questa metabolizzati e il colore delle feci comincia a virare verso il marrone.  La bilirubina viene infatti trasformata in urobilinogeno (incolore) e stercobilina (colore marrone).

3) Velocità di transito intestinale: gioca un ruolo importante nel determinare il colore finale delle feci. Più infatti l'intestino si muove rapido (come in corso di diarrea) più la bile riversata nell'intestino interagirà per minor tempo con la flora batterica. Conseguenze? Resterà gialla o verde anzichè virare verso il marrone (minor produzione di stercobilina marrone e prevalenza di bilirubina gialla o biliverdina verde!).

A COSA DOBBIAMO PENSARE SE LE FECI SONO GIALLE O VERDI?

Se il nostro piccolo emette feci più gialline oppure verdi, cosa gli sta succedendo? Le condizioni in cui la flora batterica intestinale fa fatica a trasformare bilirubina e biliverdina in urobilinogeno e stercobilina sono essenzialmente due:

1) Flora batterica "debole": magari è ancora scarsamente formata (come nei primi mesi di vita!) oppure è stata alterata  (come post-terapia antibiotica!)

2) Transito intestinale rapido come in caso di diarrea

PERCHE' LA CACCA VERDE E' PIU' FREQUENTE NEI PRIMI MESI?

Neonati e lattantini di pochi mesi hanno una fisiologica tendenza a emettere feci verdi più spiccata per 3 ragioni principali:

1) il loro fegato è ancora in fase di "rodaggio enzimatico" e smaltiscono meno velocemente la biliverdina trasformandola in bilirubina

2) non hanno ancora completato lo sviuluppo della flora batterica intestinale e quindi metabolizzano meno velocemente la biliverdina (verde) in stercobilina (marrone)

3) il loro intestino è fisiologicamente "più veloce" rispetto a quello di un adulto (la maggior parte dei neonati infatti fanno cacca 5-7 volte al giorno) e quindi riversa velocemente tanta biliverdina nelle feci finali

QUANDO IL COLORE DELLE FECI DEVE PREOCCUPARE?

Allorchè alle feci verdi si associ diarrea...

Se il colore verdastro si associa a feci liquide e più frequenti del solito il piccolo potrebbe avere un episodio diarroico ed è quindi il caso di parlarne col pediatra... ma non tanto per le feci verdi quanto per la diarrea e il rischio di disidratazione!

Ci tengo a concludere l'articolo informandovi sui 3 colori delle feci di cui bisogna davvero preoccuparsi e che vanno immediatamente discussi col pediatra:

1) Colore rosso (o striature rosse): potrebbe essere indicvativo della presenza di sangue fresco

2) Colore nero (melena): potrebbe essere indicativo della presenza di sangue digerito

3) Colore molto chiaro o addirittura bianco: potrebbe essere indicativo di ostruzione biliare

E adesso accingiamoci a cambiare l'ennesimo pannolino pieno di feci verdastre ma questa volta facciamolo un po' più sereni e con un bel sorriso!

Se hai trovato interessante questo articolo metti Mi Piace alla Pagina facebook Faro Pediatrico e sarai sempre aggiornato sulle principali novità in tema di salute e sicurezza dei bambini!

Stipsi (o stitichezza) nel bambino: diagnosi, rimedi, dieta corretta e terapia

La stipsi (o stitichezza) è una condizione molto comune in età pediatrica. Circa 1 bimbo su 4 ne è afflitto riversando sull'intera famiglia problematiche... continua a leggere

Gastroenterite nei bambini: come affrontarla?

Consigli pratici per gestire al meglio vomito, diarrea e disidratazione nei bambini
Vomito, diarrea, dolori addominali e talora anche febbre! Nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di GASTROENTERITE, un’infezione intestinale... continua a leggere

Bimbo che batte la testa: quando è a rischio di emorragia interna?

Cosa fare se un bambino subisce un trauma cranico? Quando è utile una TAC cranio?
Quando un bimbo batte la testa, magari cadendo dal fasciatoio, dal letto o ruzzolando mentre corre spedito, possono accadere due cose, la prima più... continua a leggere

Condividi l'articolo

Seguici su Facebook

Tutti i contenuti degli articoli pubblicati in questo sito e le risposte dei medici alle domande degli utenti non vanno intesi come sostitutivi rispetto al parere del proprio medico curante, ma solo come note a carattere informativo non rappresentando essi in nessun caso un atto medico. Si ricorda a tal proposito che ogni atto medico presuppone un’accurata conoscenza della storia clinica e l'esame obiettivo del singolo paziente.
Le monografie di farmaci presenti su questo sito non sono sostitutive del bugiardino contenuto nella confezione in quanto ne costituiscono una sintesi semplificata.