˙

Dove vaccinare mio figlio e con quali tempistiche?

Scritto da Redazione il

I consultori pediatrici o il Centro Vaccinazioni presente presso l’ASL di competenza territoriale sono i luoghi dove vengono somministrate gratuitamente le vaccinazioni raccomandate secondo quanto previsto dal Ministero della Salute e dalle Regioni.

I bambini possono essere vaccinati anche dal pediatra di famiglia o dal proprio medico curante che stileranno un certificato.

In questo caso occorrerà procedere con la registrazione del certificato all’Istituto d’Igiene, mentre se la vaccinazione è eseguita presso una struttura pubblica la registrazione è automatica.

La somministrazione dei vaccini deve rispettare dei momenti precisi della vita di un bambino in modo che l’immunizzazione raggiunga la sua massima efficacia.

Per questo il Ministero della Salute ha stabilito attraverso il Piano Nazionale Vaccini un “calendario” delle vaccinazioni al quale fanno riferimento tutti i centri vaccinali italiani.

Questi intervalli di tempo vanno rispettati perché sono stati studiati per ottimizzare la risposta immunitaria, facilitare l’esecuzione delle vaccinazioni e assicurare il più precocemente possibile la protezione dalle malattie evitabili con vaccinazione.

Gli intervalli sono però indicativi perché la capacità del nostro sistema immunitario di rispondere alla stimolazione dei vaccini è molto grande.

Per cui, se un’iniezione non è stata fatta al tempo previsto, non è necessario iniziare il ciclo da capo.

Le dosi d vaccino saltate devono essere recuperate, il più presto possibile, completando regolarmente il calendario previsto.

 

Vaccinazioni: lettera di un pediatra ad un medico antivaccinista

Le mille ombre ed interessi economici del movimento medico anti-vaccinista (antivaxx) sviluppatosi negli ultimi anni...
Caro medico Anti-Vaccinista, mi chiamo Raffaele Troiano, di professione faccio il pediatra, ed ho avuto il dispiacere di venire a conoscenza della... continua a leggere

Condividi l'articolo

Seguici su Facebook

Tutti i contenuti degli articoli pubblicati in questo sito e le risposte dei medici alle domande degli utenti non vanno intesi come sostitutivi rispetto al parere del proprio medico curante, ma solo come note a carattere informativo non rappresentando essi in nessun caso un atto medico. Si ricorda a tal proposito che ogni atto medico presuppone un’accurata conoscenza della storia clinica e l'esame obiettivo del singolo paziente.
Le monografie di farmaci presenti su questo sito non sono sostitutive del bugiardino contenuto nella confezione in quanto ne costituiscono una sintesi semplificata.